Conto le ore

5 05 2008

E’ lunedì mattina e conto le ore.. strano a dirsi, ma in questi anni ho avuto sempre e solo l’impressione che il tempo scorresse via veloce, troppo veloce. Era proprio questo senso di fuga attraverso le cose e le esperienze che mi rendeva affannata, indecisa.
Invece adesso che ti aspetto i minuti scorrono lenti.. mi riapproprio di me, percepisco i cambiamenti della luce, un alito di vento, una nuvola che continua la sua corsa nel cielo. Seduta al mio desk mi guardo in giro, vedo e non vedo, come se davanti ad i miei occhi ci fosse una patina lattiginosa che sparirà, già lo so, non appena incrocerò il tuo sguardo.
Mancano ancora 9 lunghissime ore….

Annunci

Azioni

Informazione

3 responses

6 05 2008
Liviana

Strana magia… ieri sera invece le ore sono volate… che il tempo non sia (come ci hanno insegnato a scuola) una variabile indipendente? forse è la percezione che noi abbiamo delle cose che amplifica o restringe, ed è bello vivere quasi estraniata da tutto il resto 🙂

6 05 2008
janemancino

vedremo.
una parola che ho sentito spesso.
e ho sentito peggio: tu vedi noi in prospettiva, io no.
questo è peggio.

6 05 2008
livyxb

@ janemancino, è la regina del disfattismo che ti parla: le cose capitano quando e nei modi che meno ti aspetti… e solo quando non le cerchi disperatamente. Prova a vivere veramente, e tutto il resto verrà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: